Come noto, Canale 5 ha avuto il merito (e in un certo senso anche il coraggio) di mandare in onda il primo bacio gay di Uomini e Donne.

bacio gayClaudio Sona e Mario Serpa si sono infatti scelti a vicenda, concedendosi un bacio pudico e anche un po’ nascosto rispetto a quelli tanto passionali che si sono visti nei troni etero. Eppure è bastato questo per scatenare un vespaio di polemiche.

La pagina ufficiale del programma tv è stata presa di mira da una innumerevole serie di insulti e di minacce di morte, specchio di una società che evidentemente non ha ancora metabolizzato l’esistenza dell’amore omosessuale.

Un utente ha scritto: «Il programma si chiama Uomini e Donne, vorrei fare una domanda semplice semplice: ma questi due che cosa sono? Uomini non lo sono perché agli uomini piacciono le donne; donne non lo sono perché a parte la barba (che le donne non hanno) hanno qualcosa in più sotto i pantaloni». Una donna si chiede invece: «Sta per finire questo schifo, giusto?», e non contenta ci va giù duro asserendo che Canale 5 «poteva risparmiarsi questo schifo» visto che «ci sono i bambini che guardano».

L’affondo arriva però tramite un tale di nome Fabio, che passa dall’insulto alla minaccia di morte: «Li metterei su un’isola e brucerei tutto». «Pezzi di m***a, f***i, andate a quel paese schifosi, ma voi non siete uomini siete m***e».

Viviana Bottalico

Facebook Comments