Evidentemente scottato dal non aver condotto lui la 67esima edizione del Festival di Sanremo, dopo un curioso periodo di silenzio Pippo Baudo torna a parlare della kermesse musicale più importante d’Italia. E lo fa affidandosi alle pagine del Corriere della Sera.

Pippo Baudo, affondo contro Francesco Gabbani«Durante i miei Festival – ha detto Baudo – facevo uno share del 70%. Venivano Madonna, Bruce Springsteen, Whitney Houston, Beyoncé, Sting, Elton John, Britney Spears… e poi stavolta ha vinto una canzone che durerà tre mesi, non di più. Non dovevano trattare così Gigi D’Alessio e Al Bano».

Insomma, dalla scelta dei super ospiti, alla canzone uscita vincitrice, passando per gli ascolti: Pippo Baudo ne ha per tutti. E al di là di tutto, una cosa è chiara: il Festival di Carlo Conti non deve essergli piaciuto poi tanto.

Le sue considerazioni però non sono passate inosservate al pubblico del web, che sui blog e sui social ha commentato: «Non dite a Pippo Baudo che “ai suoi tempi” esistevano solo due canali e che era molto più facile fare il 70% di share». C’è poi chi ricorda che l’ultimo Festival da lui condotto, quello del 2008, di fatto consegnò la vittoria a Giò di Tonno e Lola Ponce, che di certo non sembra siano durati più dei tre famigerati mesi a cui fa riferimento Pippo!

Antonio Osso

Facebook Comments